Bonus fotovoltaico 2022: tutte le novità

Per tutti coloro che intendono beneficiare del bonus fotovoltaico ci sono interessanti novità. Per il 2022 infatti questo beneficio può essere incluso nel Bonus Ristrutturazione, nel Superbonus 110% e in caso di solare termico, anche nell’Ecobonus 65%. Vediamo tutto quello che occorre sapere e come sfruttare questa opportunità.

Bonus fotovoltaico: aspetti generali

L’espressione “bonus fotovoltaico” si riferisce ad una serie di agevolazioni ottenibili nel momento in cui si portano a termine degli interventi volti alla riqualificazione energetica del proprio immobile. Esempi pratici sono l’installazione degli impianti solari, sia fotovoltaici che di solare termico. Più nello specifico gli incentivi si possono conseguire grazie al Superbonus 110%. Questo permette di recuperare la metà della spesa sostenuta nell’arco di 5 anni a determinate condizioni. Ovvero che i pagamenti siano:

  • tracciabili
  • indicati nella dichiarazione dei redditi.

In entrambi i casi, come alternativa alla detrazione, si può procedere anche con la cessione del credito oppure richiedere lo sconto in fattura.

Bonus fotovoltaico novitàCome funziona il bonus 

I beneficiari del Bonus Ristrutturazione, Superbonus 110% ed Ecobonus 65% non sono soltanto le persone fisiche che vantano un diritto reale sull’immobile, quindi ad esempio i comodatari, gli inquilini e i condomini (limitatamente alle parti comuni). Ma anche i familiari conviventi sostenitori delle spese, le società di persone e di capitali, gli enti pubblici, le associazioni di professionisti, gli istituti autonomi e le cooperative. Per poter accedere in modo regolare al Superbonus 110% occorre inoltre necessariamente portare a termine un intervento “trainante” e di conseguenza ottenere un miglioramento della classe energetica dell’immobile di almeno due punti. Proprio tra questa tipologia di interventi trainanti sono inclusi gli impianti fotovoltaici ed i pannelli solari termici.

L’Ecobonus al 65% invece riguarda soltanto il solare termico e grazie ad una recente proroga, si potrà usufruire del bonus fino a dicembre 2024. Questo beneficio spetta nello specifico per le spese di fornitura e posa in opera delle apparecchiature, oltre che per la manodopera e la documentazione tecnica. La posa in opera degli impianti solari, sia fotovoltaici che termici, è poi compresa nel Bonus Ristrutturazione. Anche qui però è essenziale che la spesa non superi la soglia massima fissata a 96.000 euro. La data di scadenza ha subito la proroga fino al 31 dicembre 2024.

Se possiedi i requisiti necessari per usufruire del bonus fotovoltaico, affidati a Sistel che si occuperà di progettare ed installare l’impianto: contatta i nostri tecnici per richiedere una consulenza gratuita o un preventivo.

Post correlati

Lascia il tuo commento Required fields are marked *