Progettare e ristrutturare lo studio medico 

Lo studio medico è l’ambiente in cui svolge la propria attività il professionista abilitato, ed è caratterizzato dalla prevalenza del suo apporto professionale ed intellettuale rispetto alla disponibilità di beni, strumenti e accessori. Con il passar degli anni si palesa la necessità di ristrutturare lo studio medico, per renderlo più funzionale e moderno.

Uno studio medico deve essere progettato secondo determinati criteri, per permettere a medici e a tutto lo staff di lavorare sempre al meglio, in un ambiente professionale, ben organizzato e piacevole. Ogni ambiente, infatti, deve trasmettere un senso di ordine, igiene e affidabilità ai pazienti che frequentano la struttura.

Quindi per la ristrutturazione di un locale medico o di un poliambulatorio, è necessario seguire una serie di normative e adempimenti che devono essere rispettati a partire dalla fase progettuale. Di seguito vediamo qualche consiglio su come ristrutturare lo studio medico.

Considerare l’impatto emotivo

Per avere uno studio medico funzionale e confortevole, bisogna non sottovalutare mai l’impatto emotivo che un ambiente può dare, specialmente nel caso di uno studio medico.

Lo studio o ambulatorio è un luogo in cui le persone vengono già con un disagio per affidarsi alle cure dei medici. Allora è molto importante anche considerare l’impatto emotivo che lo studio può dare e vedere come creare attraverso la progettazione, un ambiente che trasmetta emozioni positive quali distensione, comfort e affidabilità.

Per realizzare un ambiente senza stress è bene applicare i principi dell’Emotional design. Sarà bene evitare angoli angusti e bui e tenere in considerazione la sobrietà dei colori e dei materiali per infissi e pavimenti. Ecco che solitamente verranno impiegati colori chiari e caldi come il beige, o il tortora, ma anche il verde o il blu.

La scelta dei materiali

Essenziale ai fini della progettazione studi medici-dentistici, è la scelta dei materiali. Uno studio medico dentistico, essendo ad alto traffico, impone al progettista scelte ben definite, in grado di coniugare necessità tecniche e normative alle esigenze funzionali dell’ambiente, tenendo anche in considerazione le funzioni e le scelte estetiche.

Preferibile scegliere mobili e complementi in materiale metallico oppure in legno, materiali igienici e facili da pulire. I colori più adatti sono quelli neutri e rilassanti come il bianco in quanto risulta essere per eccellenza, il colore che meglio è in grado di rispecchiare igiene e pulito.

Idee per sale d’attesa 

Bisogna prestare molta attenzione all’arredo della sala d’attesa di uno studio medico: deve essere arredata affinchè induca una al paziente una sensazione di calma. Inoltre, al fine di trasmettere serenità, è necessario prestare attenzione alla valorizzazione della luminosità sia naturale che artificiale.

In sala d’attesa non possono mancare comode poltroncine e tavolini. Eventualmente si possono inserire, sempre con sobrietà, alcuni elementi decorativi come vasi, quadri e tappeti. Parola d’ordine è infatti, creare un ambiente sobrio ma accogliente che non crei disagio al paziente.

Ovviamente queste sono solo alcune linee guida, poiché la progettazione, in questo ambito specifico, deve tenere conto dello spazio che abbiamo a disposizione e della Normativa per gli studi medici.

Normativa CEI per gli studi medici – Impianto elettrico

Tutti i locali a uso medico sono trattati dalla Norma CEI 64-8 nella Parte 710 entrata in vigore nel 2001.

Tra i locali annoverati dalla normativa sono case di cura, ambulatori medici, studi dentistici e i locali ad uso estetico. Il locale a uso medico è quel locale destinato a:

  • scopi diagnostici;
  • terapeutici;
  • chirurgici;
  • di sorveglianza o di riabilitazione dei pazienti.

Dato l’uso di apparecchi elettrici che vengono a contatto diretto con i pazienti sottoposti alle cure, gli studi o ambulatori medici sono considerati come luoghi a maggior rischio elettrico; per questo motivo è importante applicare tutte le misure di sicurezza previste dalla normativa CEI, per la messa in sicurezza dell’impianto elettrico.

Per gli interventi di ristrutturazione e riqualificazione  puoi affidarti a Sistel srl, azienda specializzata in ristrutturazione studi medici e poliambulatori con formula chiavi in mano, che studierà ogni dettaglio, tenendo conto delle richieste del committente e della normativa vigente, per ottenere il migliore risultato.

Lascia il tuo commento Required fields are marked *